Sono Pesci sempre più diffusi nel mondo dell’acquariologia e richiamano all’attenzione molti appassionati e collezionisti. Per coloro che non hanno mai avuto loricaridi nei propri acquari e hanno bisogno di qualche informazioni in più , scriverò alcuni consigli da prendere in considerazione.

I Loricaridi vivono in natura nei fiumi del Sud America tra sassi e radici sfidando la forte corrente d’acqua. La loro bocca è una specie di venosa che serve per aggrapparsi a sassi e legni. Questo è già un indizio per ricreare un ambiente adatto a loro nel nostro acquario. Amano nascondersi tra le radici sotto a lastre di ardesia, e purtroppo non seno sempre visibili nella nostra vasca.

L168 butterfly Pleco

QUALI SONO LE ESIGENZE DEI LORICARIDI?

I Loricaridi hanno bisogno di acqua con valori stabili tra 6,5 e 7,5 di ph .Mi raccomando areatore sempre funzionante, altrimenti si rischiano numerose perdite dovute all’abbassamento del PH e alla mancanza di ossigeno.

Per quanto riguarda le temperature, non è uguale per tutti gli L.

Gli ancistrus prediligono temperature più basse 22-25°c anche se li troviamo in vasca con discus a 28-29 °c per diminuire la formazione di alghe in acquario. Mentre per tutti gli altri meglio averla un po più calda. Infatti la maggior parte di loro vivono tra i 26-30°c

  • E’ sbagliato pensare che tutti i Loricaridi diventano giganti! Non è cosi!

Quasi tutte le specie che si riescono a riprodurre raggiungono dimensioni massime di 11-13cm in 3 anni di vita. Quindi quando acquistate un piccolo L , accertatevi che sia un ancistrus e/o hypancistrus e/o di Peckolta. Rivolgetevi ad un esperto in modo che possa consigliare i pesci più adatti ai vostri acquari.

  • Per distinguere il sesso sui piccoli e medi esemplari è praticamente impossibile. Se volete tentare la riproduzione potete acquistare un gruppo di esemplari già adulti, non sempre facilmente reperibili. Altrimenti si possono trovare molti loricaridi di piccole taglie e aspettare che raggiungano la maturità sessuale. Ovvero dopo il terzo anno diventano maturi sessualmente.
L201 HYPANCISTRUS

ALIMENTAZIONE :

Alcuni L come gli ancistrus sono vegetariani e sono fondamentali negli acquari perché si nutrono pressoché di alghe, aiutando a tenere pulito. Consiglio di integrare la loro dieta con tabs a base di spirulina.

Tutti gli altri Loricaridi sono onnivori, solitamente convivono con Discus e Scalari e si nutrono dello stesso granulato proteico destinato agli altri pesci. In più in commercio ci sono molte tabs specifiche. In acquario non devono mancare dei legni e/o foglie di catappa (mandorlo indiano) dalle numerose proprietà benefiche e ricchi di lignina indispensabili per una sana alimentazione.

Alessio Conti

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio